Padri separati: via la patria potestà per testimonianza di ex moglie affetta da patologia psichiatrica

CODICI ha raccolto una nuova testimonianza: una storia semplicemente assurda che la dice lunga sul trattamento riservato ai papà separati…  Oggi è la Festa del Papà eppure ci sono tantissimi padri che hanno davvero poco da festeggiare e che con ogni probabilità non riusciranno a vedere i propri figli neanche in una giornata teoricamente così … Leggi tutto

Truffa a struttura piramidale in cambio di un lavoro Nonostante la legge 173/2005 reciti "Tutela del CONSUMATORE dalle forme di vendita piramidali”, il Tribunale di Lecce ha deciso di non ammetterci come parte civile.Codici: ricorreremo in Cassazione

Come spesso accade in Italia, sempre più diffusamente negli ultimi anni, ci si ritrova paradossalmente a dover pagare pur di raggiungere la chimera di un lavoro, ma peggio ancora quando ci si ritrova ad essere indebitati dopo questa illusione perché truffati. Ecco cosa è successo a degli associati di Codici: l’iniziativa giudiziaria era stata avviata … Leggi tutto

Giudici contro padri. CODICI fa ricorso al TAR per ottenere i dati trasparenti relativi all’affidamento dei minori

Sempre più padri separati abdicano alla bi-genitorialità perché sfiniti dal “falso condiviso”: vivono una condizione di crisi che li porta a compiere la scelta più estrema  Preso atto del diniego da parte di diversi Tribunali di fornire dati trasparenti sugli affidamenti dei minori, CODICI ha deciso di fare ricorso al TAR. Prosegue dunque la nostra … Leggi tutto

Giustizia è fatta grazie a Codici. Vodafone risarcisce cinquemila euro a un utente

L’iniziativa risarcitoria, proposta tramite l’associazione Codici Lecce, muoveva dalla mancata esecuzione di un contratto “super adsl” da parte della Vodafone Italia, chiesto nel marzo 2015 da un utente salentino e avente ad oggetto una linea telefonica fissa, adsl e la spedizione della “Vodafone Station” presso la Sua dimora in Lecce. Dopo aver atteso invano per … Leggi tutto

Padri separati Padri poco presenti o assenti perché subiscono decisioni superficiali Codici: chi si assume la responsabilità di tutto questo?

La famiglia di nascita si sa, non la si sceglie. Pertanto è dovere della società che la circonda: preservarla se sana, in caso contrario invece, preservare i deboli all’interno di questa compagine, che risultano essere i minori. Questi ultimi purtroppo sono le vittime di rapporti conflittuali, che non hanno alcuna colpa, se non quella di … Leggi tutto

Padri separati I figli restano nel 94,1% dei casi a vivere con la madre Totale sbilanciamento dei giudici in favore delle madri attraverso provvedimenti palesemente sessisti

La notizia odierna del caso di Tiberio Timperi sostiene quello che riteniamo avvenga, ormai da decenni, nei tribunali italiani in tema di bigenitorialità e tutela della figura paterna. In seguito ad una separazione conflittuale e anni di battaglie legali per riuscire a vedere il figlio e continuare ad esercitare il suo diritto di essere padre, … Leggi tutto

Nonostante le pressioni da parte del padre, ancora tutto tace e la figlia resta in casa famiglia Codici: le istituzioni creano un degrado colpevole per poi accusare i padri di essere assenti

Ha trascorso il suo dodicesimo compleanno all’interno di una casa famiglia, lontana dai suoi affetti, lontana dalla sua casa, lontana da suo padre che, ancora oggi, aspetta di poter ricongiungersi con la sua bambina. La sua colpa? Essersi ritrovata nel bel mezzo di una separazione conflittuale, con una serie infinita di decisioni superficiali e provvedimenti … Leggi tutto

Sanzioni preferenziale di Via di Portonaccio Roma Capitale si veste di ridicolo nelle aule giudiziarie

Sarebbero state le “copiose” piogge di maggio e giugno a cancellare la striscia gialla della corsia preferenziale. Intanto il sindaco tace Si è tenuta oggi presso il Giudice di Pace di Roma la discussione del primo ricorso cumulativo presentato dall’Associazione CODICI per conto di un gruppo di cittadini sanzionati per la ben nota vicenda della … Leggi tutto

Ritardo di oltre cinque ore sul Brindisi / Milano Bergamo: Ryanair condannata a risarcire anche i danni supplementari

Mentre continuano a giungere numerose richieste di consulenza presso lo sportello whatsapp Codici (338.4804415) da parte degli utenti vittime dei disservizi del traffico aereo, arriva un’altra importante sentenza del Giudice di Pace di Brindisi Roma, 14 novembre 2017 – Ancora una vittoria per i passeggeri del traffico aereo e, anche in questo caso, è il … Leggi tutto

Protocollo d'intesa Codici e Help Family Insieme per il diritto alla bigenitorialità

L’Associazione Codici e l’Associazione Help Family hanno sottoscritto un protocollo d’intesa con il quale si impegnano a porre in atto azioni congiunte di informazione, tutela e supporto alla bigenitorialità. Il fine di questo protocollo è quello di supportare i padri nel combattere le distorsioni del nostro sistema giudiziario, la dubbia competenza degli assistenti sociali e … Leggi tutto

Il caso dei ricorsi sulle multe di via di Portonaccio respinti dalla Cancelleria del Giudice di pace arrivano in Parlamento Presentata dal Vice Presidente della Camera On. Baldelli una interrogazione parlamentare

  Lo scorso settembre, il Vice Presidente della Camera Simone Baldelli, presentò un’interpellanza sulle innumerevoli multe pervenute ai cittadini che malauguratamente si sono ritrovati a varcare via di Portonaccio e la sua corsia preferenziale non adeguatamente segnalata, per usare un eufemismo. L’On. Baldelli, dimostratosi già in passato sensibile alle problematiche dei cittadini in materia, ci … Leggi tutto

La validazione dei dati di consumo

La direttiva europea MID sugli strumenti di misura stabilisce, senza alcun dubbio interpretativo, che il dato fidefacente la transazione é quello indicato dal contatore, dato che viene letto dal consumatore per verificare i propri consumi. Se il contatore é omologato in accordo alla MID, ed é quindi certo che funzioni correttamente, non c’è alcun bisogno di validare … Leggi tutto

Ricorso multe via di Portonaccio Altro provvedimento inspiegabile: la Cancelleria del Giudice di Pace di Roma ha avuto disposizione di non ricevere più i ricorsi collettivi Aeci, Codici e Lega Consumatori Lazio chiedono al Ministero di Grazia e Gius

Nell’ambito dei ricorsi per le multe di via di Portanaccio, continuano ad essere presi dei provvedimenti strambi ed immotivati. Appena pochi giorni fa abbiamo riportato la comunicazione di un’ordinanza con la quale si dispone la separazione, non motivata, dei processi in base ai ricorrenti.Si deve, dunque, pagare non solo il contributo unificato di 43,00 euro … Leggi tutto

Distacco del gas per 4 giorni senza motivo, condannata ACEA Energia Attenzione al cambio dei contatori gas in corso Rivolgetevi a #SNAEG (Scudo Nazionale Antitruffa Energia e Gas) 800.912760

Il Giudice di Pace condanna Acea Energia al risarcimento dei danni patrimoniali a causa di un distacco ingiustificato e del tutto illegittimo della fornitura del gas. Il consumatore, che aveva la domiciliazione bancaria e, di conseguenza, aveva sempre pagato regolarmente tutte le bollette, si ritrova, durante una sera d’inverno, senza i riscaldamenti funzionanti. Avvia una … Leggi tutto

Ricorso multe via di Portonaccio Inspiegabile ordinanza dell'Ufficio del Giudice di Pace dispone separazione delle posizioni Aeci, Codici e Lega Consumatori Lazio segnaleranno al Ministero di Grazia e Giustizia e presenteranno esposto alla Procura

Nell’ambito dei procedimenti incardinati al giudice di pace per le multe di via di Portanaccio, abbiamo ricevuto un’ordinanza in cui si dispone la separazione, non motivata, dei processi in base ai ricorrenti. Si deve, dunque, pagare non solo il contributo unificato di 43,00 euro a sanzione, ma ci sarà un giudizio per ogni ricorrente, dilatando … Leggi tutto

Giudici contro i padri La figlia vuole vivere con il padre ma i giudici non la ascoltano La battaglia, durata sette anni, di una figlia e un padre costretti a vivere, separati, a 200 km di distanza

La storia di Giorgio (nome di fantasia) è la storia di una separazione conflittuale piuttosto difficile. Un padre attento, presente, che da sempre si è occupato della figlia quasi prevalentemente, anche perché il suo lavoro al conservatorio di Bologna lo teneva impegnato soltanto due giorni a settimana, a differenza della madre, quotidianamente impegnata. In sede … Leggi tutto

Giudici contro i padri: Corte d'Appello di Roma contro la bigenitorialità Rifiutata la richiesta di Codici di poter aver accesso ai dati statistici sugli affidamenti dei minori

La Corte D’Appello di Roma ha rifiutato, con una nota formale, di fornire i dati statistici sugli affidamenti dei minori. In particolare, con una petizione, l’Associazione Codici chiedeva di poter prendere visione ed estrarre copia dei dati statistici riferiti a: 1) percentuali di collocamento prevalente presso la madre in regime di affido condiviso ovvero presso … Leggi tutto

Caos Ryanair, ipotesi di mega contenzioso contro il vettore irlandese Grazie a CODICI, il Giudice di Pace di Brindisi condanna Ryanair ad ulteriore risarcimento ai passeggeri

Attivato sportello Whatsapp al num. 338-4804415.   Il Caos Ryanair apre nuovi scenari a tutela del consumatore. Dopo le note vicende delle cancellazioni di massa di queste ore, per cui le protezioni dei consumatori prevedono indennizzi automatici e ri-protezione su altri voli, ci è stata appena notificata una sentenza che appare ancor più favorevole per … Leggi tutto

Accolta azione di classe di Codici contro Trenord Prima azione di classe in Italia accolta in tema di trasporto pubblico Codici: punita l’arroganza di Trenord

Codici ha vinto la azione di classe contro Trenord, patrocinata dagli avvocati dell’Associazione, Ivano Giacomelli e Carmine Laurenzano L’azienda dovrà risarcire tutti i possessori di abbonamento settimanale, mensile o annuale per il periodo compreso tra il dicembre 2012 e il gennaio 2013, che oltre all’indennizzo, avranno diritto ad un risarcimento del danno di 100€.È proprio … Leggi tutto

Giudice del Tribunale di Milano decide che saranno i servizi sociali ad occuparsi delle vaccinazioni e della salute di un bimbo, nonostante il padre fosse favorevole Codici: abuso dell’espropriazione della potestà genitoriale paterna

Il tema vaccini ha scaturito nella collettività reazioni talmente contrastanti da costringere il Governo ad intervenire con un decreto ministeriale, ma quando questi contrasti si verificano poi all’interno di una famiglia con due genitori separati, ecco che le soluzioni che possono prospettarsi sono rovinose Il Tribunale di Milano ha infatti deciso che, un bambino di … Leggi tutto