Siate educati con "Sua Maestà" il Fisco

 Vi è arrivato un avviso dal Fisco è già state imprecando? SMETTETE IMMEDIATAMENTE!

L’Agenzia delle Entrate, infatti, che si preoccupa di noi Cittadini (soprattutto dei nostri portafogli, ma non polemizziamo) ci spiega infatti,  in un comunicato stampa, qual è  il modo più “consono” di rispondere alle comunicazioni del Fisco.

E, per paura che non capissimo bene, ci prende addirittura le risposte di due “cordialissimi” contribuenti e li fa diventare veri e propri “esempi di comportamento” per tutti i Cittadini.

Ecco il primo esempio di risposta:

Gentili signori, la presente in riscontro alla Vostra sotto riportata e-mail per segnalare che, verificata la correttezza di quanto mi avete comunicato e, quindi, l’erroneità della dichiarazione dei redditi da me originariamente presentata, nella giornata di ieri ho inviato dichiarazione integrativa relativamente al Modello Unico 2012 ed ho provveduto a versare le relative imposte, nonché interessi e sanzioni (ridotte con il nuovo ravvedimento). Spero davvero che il rapporto di collaborazione tra Fisco e contribuenti possa sempre più migliorare, come auspicato nella Vostra comunicazione e come, devo ammettere, la segnalazione ricevuta dimostra. Resto a disposizione e saluto cordialmente.

Beh, un Cittadino che ha pagato una multarella di poche decine di euro penserete voi. Nemmeno per sogno! Il gentilissimo contribuente aveva appena versato ben 12.000 euro nelle casse dello Stato.

E secondo voi un Cittadino a cui sono state chieste per errore somme non dovute sciorina tutto il calendario e si precipita furente nella più vicina sede dell’Agenzia? Giammai!

Ecco la sua risposta:

Si ritiene che i compensi percepiti sono stati correttamente dichiarati e che nessuna correzione deve essere effettuata. Nell’esprimere il proprio apprezzamento per il tenore della comunicazione inviata dall’Agenzia che si ispira alla collaborazione ed alla fiducia verso il contribuente, porge distinti saluti

Mi raccomando, nell’attesa dell’annunciata riduzione della pressione fiscale, ormai insostenibile, se vi arriva una Comunicazione dell’Agenzia delle Entrate non imprecate con loro … poverini, ci rimangono male.

Lascia un commento