Ricorsi Cedu: termini sospesi fino al 15 giugno

Avv. Gianluca Piemonte – La cancelleria della Corte europea dei diritti dell’Uomo di Strasburgo il 9 aprile 2020 ha diramato un comunicato stampa contenente la proroga della sospensione del termine per ricorrere. Inizialmente la Corte EDU aveva sospeso il termine di 6 mesi per la presentazione del ricorso, prevista dall’art. 35 della Convenzione europea dei diritti dell’uomo, per un mese a partire dal 16 marzo 2020. Con la suddetta proroga, il termine per ricorrere è sospeso per ulteriori 2 mesi, fino al 15 giugno 2020 incluso.Con la sospensione dei termini per 3 mesi, quindi, si concede ai ricorrenti un termine di 9 mesi per l’invio delle domande per violazione dei diritti dell’uomo di cui alla Convenzione.La proroga, tuttavia, non si applica al termine di 3 mesi per la presentazione di u…

.. leggi il seguito