Covid-19 e procedure regolate dal c.d. Codice dei Contratti Pubblici.

L’emergenza Covid-19 ha creato enorme confusione, tra l’altro, nel settore dei contratti pubblici.Sul tema, invero, è intervenuto il D.L. n. 18 del 17/03/2020, nel tentativo di introdurre misure dirette a far fronte all’emergenza, garantendo il bene primario della salute, l’iniziativa economica privata e nel contempo l’efficienza, l’efficacia ed il buon andamento della P.A..In tale contesto, l’art. 103 del D.L. 18/2020 ha previsto, tra l’altro, che nel computo dei termini ordinatori e perentori, propedeutici, endoprocedimentali, finali ed esecutivi, relativi ai procedimenti amministrativi avviati su istanza di parte o d’ufficio, pendenti alla data del 23/02/2020 o iniziati successivamente a tale data, non si tiene conto del periodo compreso tra tale data ed il 15/04/2020.Resta fermo l’obbl…

.. leggi il seguito