Decreto rave, Viminale: “Non lede diritti”. Opposizione attacca


(Adnkronos) – Il ‘decreto rave party’ accende il dibattito. Sotto i riflettori, nei giorni caratterizzati dal rave di Modena, la stretta varata dal governo Meloni. L’esecutivo, con il decreto approvato nel Consiglio dei ministri di lunedì, ha inserito nel codice penale l’articolo 434-bis, “Invasione di terreni o edifici per raduni pericolosi per l’ordine pubblico o l’incolumità pubblica o la salute pubblica”. A far discutere è soprattutto il testo secondo cui “l’invasione per raduni pericolosi per l’ordine pubblico o l’incolumità pubblica o la salute pubblica consiste nell’invasione arbitraria di terreni o edifici altrui, pubblici o privati, commessa da un numero di persone superiore a cinquanta, allo scopo di organizzare un raduno, quando dallo stesso …

.. leggi il seguito