Vaccino antinfluenzale, dall’Aifa un invito a prestare attenzione al lattice

Vaccino antinfluenzale, dall'Aifa un invito a prestare attenzione al lattice

L’avviso pubblicato riguarda solo il confezionamento dei vaccini antinfluenzali a tutela di coloro che presentano allergie a tale sostanza. Ciò per consentire anche ai soggetti allergici una adeguata vaccinazione informandoli sui prodotti latex-free. Nessuna contaminazione dunque nei vaccini antinfluenzali.

È quanto precisa l’Aifa in merito alla precedente comunicazione sulla presenza/assenza di lattice nel confenzionamento primario. Un avviso che aveva fatto scattare l’allarme e per questo motivo è arriva la precisazione dell’Agenzia.

Approfondimento sul lattice

Anche quest’anno l’AIFA ha condotto un approfondimento con le Aziende titolari di Autorizzazione all’Immissione in Commercio (AIC) sulla presenza di lattice/latex/gomma naturale nelle diverse componenti delle siringhe pre-riempite (es. cilindro, pistone, cappuccio protettivo copri ago, copri punta, ecc.) o degli applicatori nasali dei vaccini anti-influenzali autorizzati per la stagione 2019-2020.

Soggetti allergici

Tale informazione risulta infatti di estrema importanza per i soggetti allergici al lattice che necessitano della copertura vaccinale, i quali, in caso di presenza di lattice anche in tracce, sarebbero esposti al rischio di reazioni allergiche.

Etichetta e foglio illustrativo

La “Linea guida della Commissione Europea sugli eccipienti nell’etichettatura e nel foglio illustrativo dei medicinali” prevede l’inserimento di un’avvertenza nel Foglio Illustrativo nel caso in cui il lattice sia presente in qualsiasi quantità, indipendentemente dalla via di somministrazione del medicinale. In caso di assenza di lattice, invece, non è richiesto l’inserimento di specifiche dichiarazioni.

I risultati

Sul sito dell’Aifa sono disponibili le informazioni acquisite dai titolari AIC sulla presenza/assenza di lattice nel confezionamento primario dei vaccini anti-influenzali autorizzati per la stagione 2019-20. L’Agenzia sottolinea di aver ritenuto opportuno contattare tutte le Aziende titolari dell’AIC dei vaccini anti-influenzali autorizzati in Italia, chiedendo di certificare, laddove non specificato nel Riassunto delle Caratteristiche del Prodotto (RCP) e nel Foglio Illustrativo, la presenza di lattice nelle componenti dei confezionamenti primari.

Potrebbero interessarti anche...