Mercato immobiliare: le condizioni sono favorevoli per l’acquisto

Mercato immobiliare

Il mercato immobiliare continua a registrare un costante calo dei prezzi delle case. Una tendenza partita lo scorso anno che ha reso il settore particolarmente attraente e quindi accessibile a tutti coloro che hanno sempre coltivato l’idea di acquistare casa. Altra condizione favorevole all’acquisto sarebbe il sensibile calo dei tassi d’interesse applicati ai mutui, giunti ormai ai minimi storici. Per molti infatti l’acquisto di una nuova casa è strettamente connesso alla richiesta di un mutuo, per questo scegliere la formula più adatta alle proprie esigenze significa garantirsi un buon margine di risparmio. Proprio per evitare d’incorrere in scelte sbagliate è bene affidarsi al comparatore SuperMoney, una valida strategia per pagare la giusta rata e poter finalmente realizzare il sogno di una nuova casa.

Mercato immobiliare: le ultime evoluzioni

I dati emersi dall’ultima ricerca Istat non lasciano dubbi: i prezzi delle case sono calati dello 0.7% su base annua per le abitazioni nuove e dell’1% per l’usato. Ciò vuol dire che in soli quattro anni gli immobili usati hanno perso il 17,4% del loro valore nominale, mentre i prezzi dei nuovi sono rimasti sostanzialmente stabili. E per i prossimi mesi si prevede un ulteriore calo soprattutto nelle grandi città. Secondo gli esperti i prezzi del mercato dovrebbero toccare il 2.9% per poi risalire nel 2016. Quindi il momento è perfetto per compiere il grande passo.

Una cosa da tenere ben a mente nel momento in cui si richiede un mutuo è che l’importo dell’immobile prescelto può subire delle variazioni. Infatti la fase di acquisto è sempre preceduta da quella di contrattazione sul prezzo. La variazione in questo caso è strettamente legata al tipo di immobile prescelto. In genere per le abitazioni considerate “di valore” lo sconto sul prezzo iniziale non supera quasi mai il 10%, mentre per gli immobili collocati in zone periferiche e bisognosi di qualche intervento di ristrutturazione si può anche toccare uno sconto del 20%.

Nuova o da ristrutturare?

Orientare la propria ricerca verso un immobile nuovo o uno da ristrutturare è la prima decisione da prendere. In genere un immobile usato costa meno e attualmente ci sono una serie di agevolazioni fiscali che permettono di trarre un notevole risparmio sui lavori di ristrutturazione e sugli interventi di efficientamento energetico, soprattutto se mirati all’attuazione delle ultime disposizioni in materia di politiche ambientali.

La casa come investimento

L’acquisto di una nuova casa può anche essere come una valida forma d’investimento, soprattutto per coloro che dispongono di una buona dose di liquidità e possono quindi optare per pagamenti immediati o per mutui dalla durata più breve. In questo caso bisogna considerare anche l’incidenza sui costi dell’importo delle due patrimoniali, la Tasi e l’Imu, previste per la seconda casa. Dunque una scelta complessa che richiede la valutazione di molteplici fattori, per questo meglio non avere fretta e affidarsi a dei veri professionisti del settore.

Lascia un commento