Meglio scegliere la fibra ottica o l'Adsl?

Tutti coloro che trascorrono una buona parte della loro giornata davanti al pc navigando in rete, si saranno sicuramente chiesti se è meglio scegliere la fibra ottica o la linea Adsl. Nel corso degli ultimi mesi la questione della fibra ottica e il bisogno di estendere questa nuova tecnologia di navigazione sull’intero territorio nazionale, hanno spinto le istituzioni e i vari attori coinvolti ad intervenire e attuare dei concreti progetti. Ma quali sono i reali vantaggi della fibra ottica e perché è così importante garantire la copertura di questo servizio sul tutto il territorio nazionale?

La fibra ottica garantisce senza ombra di dubbio una qualità di navigazione nettamente superiore ad una normale linea adsl. Inoltre, come definito nell’Agenda Digitale che rappresenta una delle sette iniziative della Strategia EU2020, estendere la fibra ottica su tutto il territorio italiano rappresenta un dovere per il Paese e un importante strumento per supportare il percorso di innovazione e crescita economica. Spostandoci invece sul lato degli utenti, cerchiamo adesso di capire “perché” e soprattutto “se” conviene scegliere la fibra ottica rispetto ad una linea adsl.

Fibra ottica o linea Adsl: cosa scegliere?

I vantaggi della fibra ottica riguardano come prima cosa la possibilità di avere a disposizione una connessione molto stabile e rapida – sia in fase di download che in quella di upload – particolarmente utile per caricare e scaricare dati e per accedere alle informazioni ricercate in rete. Ma i vantaggi della fibra ottica non si riflettono solo sulle attività lavorative, riguardano anche le situazioni di svago, come ad esempio il gaming e lo streamig online.

Inoltre con la fibra ottica, è possibile connettere contemporaneamente alla rete tanti dispositivi, senza il rischio di subire rallentamenti o interruzioni nella navigazione, come potrebbe invece succedere con una normale linea ADSL. Un aspetto particolarmente utile per i contesti lavorativi, ma anche in ambito domestico.

La fibra ottica comporta degli svantaggi?

Ma allora, se i vantaggi sono così tanti e rivelanti, perché molti continuano a chiedersi se conviene scegliere la fibra ottica o la linea Adsl? Probabilmente la risposta è da rintracciare nei prezzi delle tariffe. Infatti, nonostante la fibra ottica stia progressivamente entrando nelle offerte di molte compagnie telefoniche, il canone mensile della maggior parte delle offerte è ancora elevato o comunque superiore rispetto a quello previsto per i contratti di adsl.

Una differenza comunque contenuta, che si aggira mediamente sui 5 euro di spesa. Infatti proprio per incentivare la domanda, alcune offerte consentono di attivare un contratto per la fibra ottica pagando per i primi 12 mesi, lo stesso prezzo previsto per una linea adsl. Una strategia che sta riscuotendo un discreto successo, dal momento che il numero di contratti per la fibra ottica hanno subito una sensibile crescita proprio nel corso di questi ultimi mesi.

Probabilmente il limite maggiore per il reale sviluppo della fibra ottica in Italia è proprio la disponibilità del servizio e quindi la copertura nella propria zona di residenza. Al momento la fibra ottica è garantita in molte città, ma tuttavia ci sono ancora molte zone scoperte. Infatti, sebbene la maggior parte compagnie telefoniche – TIM (ex Telecom Italia), Fastweb, Vodafone, Wind e Tiscali – proponga delle offerte per la fibra ottica, prima di sottoscrivere un contratto è sempre meglio verificare la disponibilità.  Probabilmente l’unica ragione per cui oggi convenga scegliere la linea Adsl rispetto alla fibra ottica, riguarda proprio la disponibilità del servizio

Lascia un commento