Il candidato Sindaco Tedesco incontra i Consumatori

Si è svolto in un clima rilassato l’incontro tra lo Sportello Consumatori CODICI ed il Candidato Sindaco del Centro Destra Ernesto Tedesco, incontro proposto ed organizzato dal Candidato Consigliere Lucio Ferrara del Polo Civico.
Tanti gli argomenti sul tavolo, a partire dall’ “Art. 2 Comma 461”, l’articolo di legge che assegna alle Associazioni Consumatori il “monitoraggio dei servizi pubblici”, ruolo solo recentemente riconosciutoci qui a Civitavecchia ma che, certamente, dovrà essere materialmente attuato dalla prossima Giunta: i Cittadini devono poter contare su una vigilanza apolitica ed apartitica  sui servizi essenziali.
Andando poi al cuore dei problemi lo Sportello Consumatori CODICI ha proposto al Candidato Sindaco, qualora fosse eletto, di interessarsi al progetto del Micro Credito Tributario, strumento mediante il quale il Sistema Bancario può acquisire i debiti tributari fornendo, da un lato, immediata liquidità al Comune, e dall’altro, permette ai Cittadini che desiderano farlo di sanare con ampie rateizzazioni e a interessi bassissimi le cartelle comunali dovute e non pagate: pagare le tasse è un dovere, ma questo non deve creare un disagio alle famiglie.
Sul fronte della differenziata, oltre a dover ripensare da zero il sistema della raccolta, è urgente introdurre la TARIP, ovvero la Tariffa Rifiuti Puntale, una Tariffa rifiuti che sia proporzionale non più ai metri quadri e agli abitanti, ma alla qualità del rifiuto differenziato ed alla reale quantità di rifiuti prodotta: è ora che chi differenzia e riduce il rifiuto venga premiato con una riduzione della Tariffa.
Molte poi le altre segnalazioni fatte al Candidato dai Consumatori, quali ad esempio la domanda su come saranno impiegati i 501.000 euro di gettito della TASI previsti dalla delibera (vd qui) e  che dovrebbero essere destinati esclusivamente all’illuminazione pubblica ed alla manutenzione del verde, oppure su come verranno utilizzati gli svariati  milioni di Euro che il Comune risparmierà dal passaggio della gestione dell’Acqua ad ACEA.
Visti i tanti argomenti l’incontro si è chiuso con la proposta dell’istituzione della figura del Delegato del Sindaco ai Consumatori, una persona che sia espressione della Maggioranza, E NON DELLE ASSOCIAZIONI, che possa fare da interfaccia proprio tra le Associazioni e la Giunta, adoperandosi affinché sia realmente attuata la Consultazione Obbligatoria delle Associazioni sui servizi pubblici ed il monitoraggio degli stessi.
Il Candidato Sindaco, da persona seria, non ha dato risposte che non può conoscere per ora e non ha fatto promesse, tranne una: quella di mantenere il dialogo con i Consumatori e le Associazioni che li rappresentano anche dopo l’eventuale elezione e questo è già un punto in più rispetto all’attuale Sindaco che, dopo l’incontro pre-elettorare, non ha più trovato tempo per incontrarci di persona.
Ringraziamo il Candidato Sindaco per il tempo dedicatoci ed il Candidato Consigliere Lucio Ferrara per aver organizzato l’incontro.
Chiudiamo ricordando che la nostra Associazione, da apolitica ed apartitica qual’è, è a disposizione di tutti i Candidati Sindaci che vorranno dialogare con noi dei problemi della Città visti dagli occhi di chi paga tasse e bollette.

Lascia un commento