Codici: piattaforma per il “Fondo Rotativo Piccolo Credito” subito bloccata, la Regione Lazio estenda a tutti gli aiuti

Codici: piattaforma per il “Fondo Rotativo Piccolo Credito” subito bloccata, la Regione Lazio estenda a tutti gli aiuti

Quello che doveva essere un aiuto per imprese e liberi professionisti rischia di diventare una beffa se non si interviene.

Parliamo del “Fondo Rotativo Piccolo Credito” varato dalla Regione Lazio e tanto reclamizzato dal Presidente Nicola Zingaretti, che per molti si è però trasformato in un miraggio. L’associazione Codici chiede di aprire questo strumento a tutti.

“Abbiamo ricevuto segnalazioni – afferma il Segretario Nazionale di Codici Ivano Giacomelli – da utenti che hanno avuto problemi di accesso alla piattaforma Fare Lazio, l’unico portale autorizzato per le domande. C’è chi non è riuscito a collegarsi, nemmeno tra i commercialisti, ed alcuni sono stati costretti a rivolgersi ad agenzie, alcune delle quali hanno chiesto perfino una percentuale sul credito erogato. L’emergenza Coronavirus sta mettendo in ginocchio tante imprese e tanti liberi professionisti. È inevitabile che quando le istituzioni concedono strumenti di sostegno, si registrino migliaia di domande. Per questo chiediamo alla Regione Lazio di aprire a tutti gli strumenti di sostegno, garantendo accessi facili, così da evitare la solita corsa ad ostacoli che serve solo ad illudere gli utenti”.

L’associazione Codici ha attivato uno Sportello speciale per fornire il proprio aiuto ai consumatori in questa fase così delicata e complessa. Per richiedere assistenza è possibile inviare una email a [email protected]