Civitavecchia: Nasce la Consulta Comunale dei Consumatori

Delibera fondamentale quella approvata il 18 novembre 2015 dal Comune di Civitavecchia. Viene infatti costituita la Consulta Comunale dei Consumatori e Utenti (CCCU), importantissimo organo di verifica e controllo sui servizi pubblici locali.

La nostra Associazione si è battuta, fin dal 2009, per la creazione di questo Organismo che consente alle associazioni di consumatori di sedersi al tavolo delle trattative per tutelare i diritti dei consumatori fin da dove questi si formano: nei contratti di servizio.

Lo Sportello Consumatori, ovviamente, ci sarà ma si è anche battuto perché non si creasse una nuova “casta”, quella dei “consumeristi”.

Ogni Cittadino infatti, grazie agli emendamenti chiesti dalla nostra Associazione, è libero di fondare un’Associazione locale che sia esclusivamente di Consumatori, dimostrare che questa è realmente attiva raccogliendo le adesioni ed il sostengo economico di almeno il 3% della popolazione, di essere a favore della cittadinanza, attivando ogni anno almeno un’azione di tutela o di informazione gratuita per i Cittadini, e di non essere una “meteora” mantenendola attiva e vitale per almeno 3 anni dalla sua creazione.

Ci auguriamo che questa delibera raggiunga lo scopo per la quale è stata pensata: far ripartire con il piede giusto i servizi pubblici fin dall’affidamento alla NewCo. Qualunque sia il destino di HCS e del Comune (Default o non Default) i servizi pubblici dovranno continuare ad esistere, ed ora oltre ai sindacati, che giustamente difendono gli interessi dei lavoratori, ci saranno anche le Associazioni a tutelare gli interessi dei Consumatori.

Il nostro primo impegno sarà quello di creare, insieme al Comune, le varie “Carte di Servizi”, dove sarà chiaro quali sono i diritti dei Cittadini e quali gli strumenti per ottenerli, senza dover cercare “l’amico” o girare per 1000 uffici alla ricerca di un “responsabile”, e tutto questo il Cittadino potrà farlo, ovviamente, anche da solo, senza dover essere iscritto a nessuna associazione o partito.

Siamo utopistici? forse … ma anche quando nel 2009 aprimmo lo sportello ci presero per pazzi, ci dissero che queste cose a Civitavecchia, senza un politico dietro le spalle, non funzionano … eppure siamo sempre qui.

Se i Cittadini ci sosterranno e se il Comune manterrà gli impegni riusciremo forse a raggiungere il nostro scopo: far avere ad ogni Cittadino la consapevolezza che ha dei Diritti, indipendentemente da tutto e da tutti, e contribuire a creare gli strumenti affinché quei Diritti diventino reali.

Aspettiamo quindi di conoscere i dettagli per l’iscrizione al Registro delle Associazioni Rappresentative e che sia convocata la prima riunione, sperando che, questa volta, non sia solo populismo comunale, ma voglia vera di confrontarsi per il bene di Civitavecchia.

Lo Sportello Consumatori, come sempre quando le cose si fanno seriamente, ci sarà.

Vedi la Delibera

Lascia un commento