Ultime Notizie

Al mare per un relax ecofriendly

Anche se si è fatta attendere, la bella stagione è finalmente arrivata.
Mare e sole sono un vero toccasana per il proprio benessere e non è male staccare un po’ la spina dallo stress accumulato durante le giornate di lavoro. Non dimentichiamoci però di assumere un comportamento rispettoso nei confronti dell’ambiente anche in questi momenti di relax. Ma cosa possiamo fare per tutelare il mare, evitando che si trasformi in una discarica tra rifiuti abbandonati e mozziconi di sigarette? Alcuni semplici consigli.

1) Non abbandonare rifiuti

Tenere la spiaggia pulita è fondamentale. Ricordiamoci sempre di portare dei contenitori per portare via i rifiuti, per raccogliere incarti e confezioni. Anche l’occhio vuole la sua parte, in questo modo soddisferemo anche il senso della vista, godendo di un maggiore senso di relax.

2) Proteggiamo l’ecosistema

Non portiamo mai via con noi sabbia, conchiglie, sassi o fiori, sono elementi fondamentali per garantire e tutelare la biodiversità del luogo. Stesso discorso vale per gli animali. Pesci, granchi, stelle marine e meduse non devono essere portati via dal loro habitat.

3) Sentinelle del mare

È importante segnalare abusi, maltrattamenti di piante e animali, abbandono di rifiuti e ogni altra situazione potenzialmente in grado di danneggiare la natura. Ad esempio Greenpeace ha attivato l’iniziativa Plastic Radar già dal 2018, per segnalare la presenza di rifiuti di plastica, e come ha reso noto l’associazione per la difesa ambientale, sarà ripristinata anche per il 2019.

4) Creme solari che non inquinano

Proteggere la pelle dai danni dei raggi UVA, UVB e IR è fondamentale, ma facciamolo salvaguardano anche l’ambiente. In commercio è sempre più facile trovare creme bio ed eco, che non utilizzano i filtri solari chimici che sono altamente tossici per il mare e i suoi organismi.

5) Alimentazione green

Anche il pranzo o uno spuntino possono essere sostenibili. Mangiare frutta e verdura di stagione o prodotti a chilometro zero faranno del bene sia all’ambiente che al proprio benessere. Portarsi una borraccia al posto delle classiche botigliette d’acqua potrebbe poi aiutare a contrastare l’inquinamento da plastica.

6) Sigarette? No, grazie

Fumare nuoce gravemente alla salute, quella propria ed anche quella di chi ti sta vicino. Quindi meglio godersi l’area di mare e non quella prodotta dalle sigarette, ma per i fumatori più incalliti, se proprio non riescono a resistere almeno si mettano a distanza dagli altri bagnanti ed evitino di lasciare mozziconi nella sabbia.

7) L’unione fa la forza

Rendere note le nostre pratiche ecologiche e coinvolgere amici e parenti a intraprenderle è importante L’unione fa la forza e più sono coloro che si comportano in maniera sostenibile, più le nostre spiagge saranno belle.

Adesso siamo pronti per preparare le nostre valigie e ricordiamoci di portare con noi anche questi consigli per rendere la nostra estate indimenticabile e green.

Livia Niccoli

Powered by WPeMatico