Ultime Notizie

Asfalto senza senso … “E io pago”!

Dopo anni e anni in cui venivano a viva voce richiesti lavori di asfaltatura delle strade ieri abbiamo visto un chiaro esempio di chi vuole forse dare un “contentino” ai Cittadini mettendo, è il caso di dirlo, “una pezza peggiore del buco”.

Si sa, oggi c’è la processione e quindi, per non fare “brutta figura” sotto a buttare asfalto lungo il percorso, ma non con criterio in maniera di unire l’utile (una strada ben fatta) all’esigenza del momento (impedire che qualcuno inciampi in qualche buca e si faccia male).

E’ stato uno spettacolo tragicomico vedere i mezzi pesanti fare la gimcana fra le auto parcheggiate per gettare una striscia d’asfalto su quella che tecnicamente viene chiamata “strada”, lasciando il resto della carreggiata nel disastro più totale.

Non servono molte altre parole, le immagini parlano da sole, e se qualcuno ci trova un senso, ce lo venga a dire: per noi non si è raggiunto ne l’utile, essendo la strada visivamente addirittura peggiorata, dato il contrasto fra la parte asfaltata e quella disastrata, ne si è risposto all’esigenza.

Non crediamo infatti che il Comune voglia chiedere ai partecipanti all’evento sacro di camminare solo sulla parte asfaltata della strada, e quindi le buche lasciate ai lati continuano ad essere un pericolo.

Ci hanno promesso che i lavori verranno “rifiniti”, ma abbiamo anche saputo che i parcheggi a bordo strada non verranno asfaltati per il momento. Se ciò avverrà saremo pronti ad intervenire chiedendo conto nelle sedi opportune sul perché si sia speso questo denaro pubblico.

Al momento possiamo solo aspettare che venga completato l’asfalto su tutta la carreggiata, ed invitare coloro che parteciperanno all’evento a guardare bene dove mettono i piedi.

1 Commento su Asfalto senza senso … “E io pago”!

  1. Giancarla Mazziotta // Aprile 22, 2019 a 3:37 pm //

    quello che mi dispiace di tutto questo è che nonostante tutti vediamo lo
    schifo che stanno facendo (in partica prendendo per il c… il
    cittadino) tutti noi glielo lasciamo fare, invece di impedire certi
    scempi. Ad esempio abito in zona mercato del mercoledì (zona Pietro
    Nenni) con persona gravemente invalida; le vie PARDI, MANARA e ALOCCI sono le tre vie che ritengo “PRINCIPALI” perchè collegano la città da nord (zona Faro e san liborio) a centro sud (mediana e via scendendo); ebbene quì neanche l’ombra
    della volontà a sistemare il manto satradale e solo Dio sa cosa possa accadere se si faccia male per colpa dell’asfalto dissestato e dei marciapiedi pieni di buche, mattoni che si muovono e frattoni che fuori escono; Si è pensato, però, di
    installare dei dossi di gomma sull’asfalto ammalorato per rallentare le
    auto; senza parlare dei marciapiedi che non sono più pedonabili visto
    che sono cresciute vere e proprie siepi con addirittura i fiori (vedasi
    vicino alla fontana adiacente la caserma piave); per camminare a piedi su
    queste vie bisogna transitare sulla carreggiata. PASQUALE

I commenti sono bloccati.