Assicurazioni vita: come scegliere la polizza più adatta

Le tante offerte del mercato assicurativo da una parte favoriscono un’ampia scelta, mentre dall’altra suggeriscono un’attenta valutazione di tutti i servizi prima di qualunque decisione definitiva. Polizze complete, ottimizzate e personalizzate per soddisfare al meglio le necessità della clientela.

Proprio il gran numero di prodotti e le tante compagnie assicurative in grado di tutelarci dai molteplici imprevisti quotidiani ci spingono a un’analisi accurata che faciliti la scelta della polizza più adatta alle nostre esigenze.

In questa guida cercheremo di fare luce su alcuni aspetti delle assicurazioni sulla vita per aiutarvi nella scelta di quella più adatta alle vostre necessità.

Partendo quindi dal presupposto che fortunatamente non tutti siamo uguali, vediamo come scegliere un’assicurazione vita tenendo conto delle caratteristiche di queste tipologie di polizze e delle necessità personali.

Sono tre i tipi di assicurazioni sulla vita più comuni: la polizza vita caso morte, la polizza vita caso vita e la polizza mista. Ora entriamo nel dettaglio per capire bene le caratteristiche delle tre formule.

La polizza vita caso morte è un tipo di assicurazione che prevede, in caso di decesso dell’assicurato, la liquidazione di un capitale a favore del beneficiario indicato nel contratto. Stiamo parlando di un capitale preventivamente stabilito al momento della stipula del contratto e da versare al beneficiario da parte della compagnia assicurativa in un’unica soluzione o con pagamenti rateizzati. Una polizza particolarmente adatta a coloro che hanno familiari a carico e un mutuo da pagare. Infatti, in caso di morte del maggior percettore di reddito, molto difficilmente i familiari riuscirebbero a sopportare un’ uscita di denaro mensile come quella generalmente molto onerosa del mutuo. Corre l’obbligo di precisare, però, che nulla è dovuto dall’assicurazione nel caso in cui l’assicurato sia in vita al termine del contratto.

Diversamente, la polizza vita caso vita prevede, alla scadenza del contratto, il versamento di un capitale a favore dell’assicurato. Una polizza generalmente preferita da chi, in caso di morte, vuole garantire ai familiari di beneficiare della somma investita. Infatti, in caso di morte dell’assicurato, se l’evento dovesse verificarsi nel corso di validità della polizza, la somma dei premi versati fino a quel momento sarà erogata agli eredi.

Le due polizze, caso morte e caso vita, possono anche essere combinate in un’unica forma: polizza mista. Una polizza che come si può facilmente intuire prevede la liquidazione al beneficiario del capitale sia in caso di morte che in caso di vita dell’assicurato. Generalmente questa polizza viene scelta da un bel numero di assicurati proprio in virtù della sua elasticità.

Prima della decisione definitiva è comunque buona abitudine tenere in grande considerazioni alcuni aspetti personali, stato di salute e i rischi che possono scaturire dal lavoro, e altri parametri come, ad esempio, la periodicità di versamento del premio e la durata della polizza. Inoltre, prima di sottoscrivere la polizza, serve un’attenta lettura del contratto per verificare dettagliatamente i massimali, le garanzie, il premio da pagare e così via. Tutte accortezze utili per scongiurare qualsiasi brutta sorpresa, meglio cioè perdere un po’ di tempo in più ed evitare così dannosi rischi.

Una volta tenuto conto di tutta questa serie di elementi per scegliere la polizza più conveniente economicamente bisogna acquisire almeno 4-5 preventivi. Un’operazione piuttosto facile e veloce con l’ausilio del web, specie se si ha una buona dimestichezza con il PC. Oggi con i comparatori online si possono confrontare diversi preventivi contemporaneamente senza dover ricorrere alle fastidiose attese delle pratiche tradizionali. Girare per le compagnie assicurative per conoscere le singole offerte comporta un dispendio di tempo e uno stress notevolmente maggiore.

Alla luce degli eventi che possono turbare la nostra vita quotidiana appare dunque chiaro come sia utile ricorrere all’assicurazione sulla vita, un modo per garantire a noi e ai nostri familiari un futuro migliore e sensibilmente più tranquillo. La qualità dei prodotti e dei servizi assicurativi è garantita da un’offerta di mercato efficiente e varia, ora spetta ad ognuno di noi in base alle proprie necessità scegliere l’assicurazione sulla vita più adatta. Per farlo, bastano un po’ di pazienza e un po’ di tempo.

Lascia un commento