Cassazione: foro del consumatore per i compensi dell’avvocato

Compensi avvocato: foro residenza o domicilio del consumatore
In una controversia intrapresa da un avvocato nei confronti di un suo ex assistito al quale ha fornito assistenza in un procedimento tributario, sorge una questione legata alla competenza dell’Autorità giudicante, che viene risolta dalla Cassazione con la pronuncia dell’ordinanza n. 32216/2022 (sotto allegata).
Nella motivazione gli Ermellini ribadiscono che, come già chiarito dalle SU, quando l’avvocato viene incaricato a una persona fisica nella sua qualità di consumatore e agisce per richiedere il pagamento delle sue spettanze professionali, la competenza è quella del foro del consumatore se questi non agisce quindi come professionista o come titolare di impresa.
Ne consegue che se l’avvocato vuole ottenere un’ingiunzi…

.. leggi il seguito