Sinistro stradale: il CAI non basta ai fini del risarcimento

CAI: valore confessorio stragiudiziale solo per chi lo firma Richiesta danni conseguente a tamponamentoDa respingere la domanda di risarcimento in assenza di prove CAI: valore confessorio stragiudiziale solo per chi lo firma [Torna su]
Il CAI sottoscritto dai soggetti coinvolti nel tamponamento ha valore confessorio stragiudiziale solo nei loro confronti e non del proprietario del veicolo o dei liticonsorti in giudizio. Tanto più che, nel caso di specie, l’attore non ha fornito le prove necessarie a supportare le sue richieste. La conducente della vettura danneggiata non si è presentata per rendere l’interrogatorio, i documenti richiesti con ordinanza non sono stati esibiti e la CTU non è stata svolta sul mezzo, ma sulle foto dello stesso. Questa la decisione del Giudice di Pace di Termi…

.. leggi il seguito