Reato per il padre che dichiara di aver violato il Codice della Strada al posto del figlio

Falsità ideologica per il papà che si prende la colpa Decisione fondata su prove travisate Non si può sindacare l’attendibilità del teste Falsità ideologica per il papà che si prende la colpa [Torna su]
Confermata in sede di legittimità la responsabilità penale del padre che, al pubblico ufficiale, ha dichiarato a verbale di aver commesso lui l’infrazione al Codice della Strada, visto che era lui, non il figlio, alla guida dello scooter. Il ricorso in Cassazione viene respinto però, i motivi addotti sono risultati fragili. Questo quanto emerge dalla sentenza n. 37861/2022 (sotto allegata) della Cassazione. La vicenda processuale
Confermata la responsabilità penale dell’imputato per il reato di cui all’art. 483 c.p che punisce il falso ideologico del privato in atto pubblico se costui …

.. leggi il seguito