Assegno di divorzio: il giudice può basarsi sulla disparità patrimoniale

Assegno divorzile e discrezionalità del giudiceI parametri ex art. 5 legge 898/1970Il giudice può dare prevalenza a certi parametriAssegno divorzile e discrezionalità del giudice[Torna su]
Il giudice non deve prendere per forza in considerazione tutti i parametri dell’art. 5 della legge sul divorzio per stabilire diritto ed entità dell’assegno. Con adeguata motivazione può decidere prescindendo da alcuni di essi, con una scelta discrezionale che non può essere sindacata in sede di legittimità. Questo in sintesi il principio sancito dall’ordinanza della Cassazione n. 26672/2022 (sotto allegata). La vicenda processuale
In sede di divorzio il Tribunale dispone l’obbligo a carico de marito di corrispondere in favore della ex moglie un assegno divorzile mensile di 1300,00 euro. Il marito pe…

.. leggi il seguito