Illegittimo il controllo della prestazione lavorativa

Controllo occulto lavoratoreLicenziamento nulloDiritto di difesaControllo occulto lavoratore[Torna su]
Illegittimo il controllo occulto del lavoratore in servizio, ovvero della prestazione lavorativa, anche se casuale e non voluto. Lo ha affermato la Cassazione con ordinanza n. 25287 del 24 agosto 2022.
Il fatto
Un’azienda ha il sospetto che una propria dipendente abusi dei permessi di cui alla Legge 104, motivo per cui incarica un investigatore privato per farla pedinare.
Nel corso di questa attività investigativa (del tutto lecita) emerge che la donna si incontra con un suo collega il quale, durante l’orario di servizio, si allontana ingiustificatamente dal posto di lavoro.
L’azienda apprende la circostanza e licenzia il proprio dipendente.Licenziamento nullo[Torna su]
Il prov…

.. leggi il seguito