Concessione in sanatoria opere abusive: va dimostrato l’interesse ad agire

Non basta la vicinanza, va provato l’interesse Maneggio “abusivo” e concessione in sanatoriaProprietaria confinante chiede l’annullamento della concessione L’interesse ad agire va dimostratoNon basta la vicinanza, va provato l’interesse [Torna su]
Non è sufficiente confinare con una proprietà in cui vengono realizzate delle opere abusive per agire in giudizio. La vicinitas non basta ai fini della legittimazione ad agire in giudizio, è necessario dimostrare anche la sussistenza di un interesse ad agire che giustifichi la contestazione dell’opera edilizia realizzata. Questo in sintesi il principio contenuto nella sentenza n. 1941 del 2022 del Tar Catania (sotto allegata). Maneggio “abusivo” e concessione in sanatoria[Torna su]
Una società, proprietaria di alcuni appezzamenti di terreno,…

.. leggi il seguito