La particolare tenuità del fatto non esclude la condanna al risarcimento

La questione giuridicaLa pronuncia della ConsultaIl principio di dirittoLa questione giuridica[Torna su]Il Tribunale Militare di Roma, con ordinanza del 27 aprile 2021, sollevava questione di legittimità costituzionale dell’art. 538 c.p.p., in riferimento agli artt. 3 – 24 – 111 – 117 c. 1 Cost., nella parte in cui non prevede che “quando pronuncia sentenza di proscioglimento per particolare tenuità del fatto, il giudice decide sulla domanda per le restituzioni e il risarcimento del danno, proposta a norma degli artt. 74 e seguenti dello stesso codice”.Il Giudice a quo sottolineava l’eccessivo pregiudizio subito dalla parte civile nel caso di una pronuncia assolutoria per particolare tenuità del fatto. Infatti, se, da una parte, la causa di esclusione della punibilità ex art.131 bis c.p., …

.. leggi il seguito