Forma scritta per i patti tra cliente e avvocato sul compenso

Accordo sui compensi professionaliNessun accordo scritto sul compenso ridottoProposta e accettazione devono avere la stessa forma, il silenzio non ha valoreAccordo sui compensi professionali[Torna su]
Quando cliente e avvocato si accordano per la determinazione del compenso da riconoscere al professionista, è necessario stipulare il patto per iscritto. Nel caso in cui infatti a una proposta inviata via email dall’avvocato non segua un’accettazione nella stessa forma scritta, l’accordo non può dirsi concluso, così come se un fax di risposta a una proposta non richiami espressamente un particolare criterio indicato dal cliente per la quantificazione del compenso. Queste le due importanti precisazioni contenute nell’ordinanza di Cassazione n. 15563/2022 (sotto allegata). Azione di recupero …

.. leggi il seguito