Tortini di miglio e lenticchie (senza glutine & vegan)

Di polpette, tortini, burger ce ne sono decine e decine di versioni, solitamente sempre gustosi e ben presentati.
Anch’io ne ho realizzati diversi tipi e con ingredienti molto vari, e sono sempre piaciuti a tutti.

Il miglio è senza dubbio uno dei miei ingredienti preferiti, per il suo gusto dolce e delicato, ma anche per le sue preziose qualità nutrizionali.

Infatti è ricco di minerali come ferro, magnesio, fosforo e silicio. E di vitamine coma la A e molte vitamine del gruppo B.

In particolar modo il silicio è prezioso per la salute di pelle, capelli, denti e unghie, perché che stimola la produzione della cheratina.

Il miglio è un rimineralizzante naturale e ricostituente, e andrebbe consumato abitualmente.

È in grado di combattere astenia, stanchezza e stress (ovviamente se viene consumato con una certa costanza, non una volta ogni tanto).

Il miglio fornisce una notevole quantità di carboidrati, ma anche una buona dose di aminoacidi facilmente assimilabili, che verranno trasformate in proteine.

Quindi consumiamolo più spesso, visto che è anche molto buono oltre che ricco di nutrienti.

Questi tortini sono piaciuti molto più del solito, erano davvero squisiti, sarà merito degli ingredienti che ho scelto attentamente.

Come li ho preparati?

 
INGREDIENTI:

Per circa 20 tortini

* miglio cotto gr. 200

* lenticchie cotte gr. 100

* zucchine gr. 200

* cipolla di tropea 1 media

* semi di girasole 3 cucchiai

* olio evo 6 cucchiai

* basilico 6 foglie

* olive nere 10/15

* farina di ceci 4 cucchiai

 

Per cuocere il miglio dovete lavarlo bene sotto l’acqua corrente finché scende pulita.

Poi va tostato per qualche minuto in una padella antiaderente, per sprigionare tutto il suo aroma, ma è un passaggio che potete anche saltare (io lo faccio sempre).

Si  cuoce per circa 20 minuti con una quantità di acqua, leggermente salata, doppia rispetto al suo volume, finché viene assorbita completamente, poi si spegne e si lascia riposare qualche minuto, infine si sgrana con una forchetta.

Affettate sottilmente la cipolla e fatela appassire dolcemente con 2 cucchiai di olio evo.

Aggiungete le zucchine grattugiate e cuocetele fino a renderle tenere, ricordandovi di insaporirle con un pizzico di sale.

Se serve, potete bagnare con mezzo bicchiere di vino bianco.

In una ciotola capiente mescolate il miglio e le lenticchie cotti, aggiungete le olive private del nocciolo e tagliuzzate, i semi di girasole e le foglie di basilico spezzettate con le mani.

Date una mescolata, poi aggiungete le verdure che avete cotto in precedenza e mescolate per amalgamare bene.

L’impasto non sarà compatto, infatti dovete aggiungere la farina di ceci che servirà da legante.

I 4 cucchiai potrebbero essere qualcosa in meno o in più, valutate la consistenza del vostro impasto.

Questo può dipendere dall’umidità delle verdure, in ogni caso l’impasto deve essere consistente e non disfarsi quando componete i tortini.

Per facilitare il lavoro usate uno stampino di silicone, mettete un cucchiaio o due di impasto, compattate bene e rovesciate lo stampino su un foglio di carta da forno, in questo modo potete spostarli facilmente senza che si attacchino.

Io cerco sempre qualunque stratagemma per facilitare il mio lavoro!

Mettete l’olio rimasto in una padella e fate cuocere i tortini, girandoli un paio di volte finché sono dorati e leggermente croccanti.

Serviteli con un’insalata mista o verdure a piacere.

Eccellenti.

Powered by WPeMatico

Lascia un commento