Condominio, flash mob e rumori molesti ai tempi del Coronavirus

di Lucia Izzo – Una delle immagini più simboliche e rappresentative della quarantena in Italia è quella di intere famiglie assiepate sui balconi delle loro case, impegnate in canti, musica, flash mob, conversazioni a distanza, applausi e omaggi di vario genere prestati senza spostarsi dalle proprie abitazioni, come prescritto dalla legge. Coronavirus e vita in condominioImmissioni sonore intollerabiliDisturbo della quiete pubblicaCoronavirus e vita in condominio[Torna su]Una vera e propria cartolina dell’Italia che resiste e che non si è piegata alle difficoltà che la diffusione del COVID-19 lungo tutta la penisola ha determinato per molti cittadini. Questa situazione ha, però, anche un risvolto meno positivo. In molti si sono sentiti legittimati ad “esasperare” un momento d’unione, a urla…

.. leggi il seguito