Negato imbarco aereo per inadeguatezza documenti di viaggio


Con sentenza del 30 aprile 2020 la Corte di Giustizia è intervenuta su richiesta del Tribunale di Larnaca (Cipro) in merito all’interpretazione degli articoli 2 lettera j e 15 del Regolamento CE 261/04. In particolare, il caso da cui sono sorte le questioni pregiudiziali ha visto contrapposti da un lato, un passeggero aereo del Kazakistan (Paese terzo) e dall’altro la compagnia aerea rumena Blue Air. Le questioni pregiudizialiLa compagnia non può autonomamente valutare adeguatezza documenti viaggioVessatorietà clausole che limitano la responsabilità del vettoreLe questioni pregiudiziali[Torna su]Il passeggero doveva imbarcarsi su un volo della compagnia aerea da Cipro a Bucarest per partecipare ad un concorso pubblico. L’ingresso e la permanenza del cittadino kazako presso l’isola ciprio…

.. leggi il seguito