Sfratto per morosità anche se il debito rimanente è esiguo


di Silvia Cermaria – La Corte Costituzionale con sentenza n. 79 del 2020 si è espressa su due questioni di legittimità costituzionale sollevate in relazione all’art. 55 della legge n. 392/1978 (Disciplina delle locazioni di immobili urbani), in riferimento agli articoli 2 e 3, comma 2, e 111 della Costituzione, nella parte in cui prevede che il pagamento nel termine di grazia concesso dal giudice esclude la risoluzione del contratto, non comprendendo in tale fattispecie anche il caso in cui vi sia stato un pagamento parziale del debito, ossia residuino solo una frazione di canone scaduto e le spese processuali.Pagamento parziale dei canoni e degli oneri accessoriRegime di sanatoria morosità e contrasto con principi costituzionaliLa Corte Costituzionale sana la morosità solo se il debito …

.. leggi il seguito