Riforma intercettazioni rinviata


di Annamaria Villafrate – Il Consiglio dei Ministri del 29 aprile 2020 ha emesso un decreto che prevede misure urgenti in materia di giustizia disponendo il rinvio delle regole sulle intercettazioni e introducendo formalismi aggiuntivi per le istanze relative ai permessi premio e alle misure domiciliari. Riforma intercettazioni rinviata a settembreLe perplessità della CassazioneLe altre novità del testoRiforma intercettazioni rinviata a settembre[Torna su]
Il Consiglio dei Ministri, su proposta del Presidente Conte e del Ministro Bonafede, alla luce dell’emergenza sanitaria in atto, ha approvato un decreto legge che introduce misure urgenti per garantire la funzionalità dei sistemi con cui si intercettano le comunicazioni e le conversazioni, sancendo l’applicabilità della nuova normat…

.. leggi il seguito