Cartelle di pagamento: la Cassazione conferma la prescrizione breve


Avv. Paolo Casati – L’Amministrazione finanziaria non intende allentare la morsa nei confronti dei contribuenti nonostante la unanime giurisprudenza della Corte di legittimità abbia affermato, senza lasciare incertezze, che la prescrizione dei crediti portati da una cartella di pagamento segue il termine sostanziale previsto dalla Legge per ogni singola tipologia, nel caso dei crediti previdenziali assistenziali e dei premi dovuti all’INAIL il termine è di cinque anni. Prescrizione breve della cartella di pagamentoIl presunto effetto novativoLa Cassazione nega la prescrizione decennale e condanna il fisco Prescrizione breve della cartella di pagamento[Torna su]
Ciò nonostante l’Amministrazione finanziaria ha presentato l’ennesima impugnativa per Cassazione, quest’ultima pronunciandosi …

.. leggi il seguito