Acquisto di medicinali online e profili penali


Nel mercato comune europeo basato sulla libera circolazione delle persone e delle merci, il divieto imposto dal legislatore italiano per gli acquisti di farmaci online sembra anacronistico, tuttavia il D.Lgs. 219/2006 è piuttosto chiaro e rigoroso nelle proprie prescrizioni. Solo l’ex Ministro della Salute Lorenzin ha tentato di attenuare il rigore di una disciplina che va a delineare una contravvenzione, quella prevista in particolare al co. II dell’art. 147 del decreto in oggetto, la quale prevede un’ammenda severa da 2.000 a 12.000 Euro e l’arresto sino ad un anno. Si tratta chiaramente di un reato di pericolo che il legislatore intende punire anticipando la tutela penale, ma tale ragionamento deve essere approfondito alla luce di un particolare inciso, presente nella norma: ci si rif…

.. leggi il seguito