Legge Severino e particolare tenuità del fatto: problemi applicativi

L’obiettivo della presente analisi normativa e giurisprudenziale è quello di fare il punto sulle conseguenze che una sentenza pronunciata in grado di appello con applicazione della causa di non punibilità della “particolare tenuità del fatto” comporta per l’eletto a cariche elettive, già precedentemente sospeso ai sensi del D.Lgs. 31/12/2012, n. 235 (c.d. Legge Severino), a seguito di sentenza di condanna pronunciata in primo grado con particolare riferimento al caso del Sindaco/consigliere comunale [art. 11, comma 1, lett. a)]. L’assenza di una disciplina espressa richiede preliminarmente l’esame degli istituiti sostanziali (norme su incandidabilità e sospensione dalla carica degli amministratori locali, particolare tenuità del fatto) e processuali coinvolti e l’individuazione della relat…

.. leggi il seguito