La simulazione di reato


Simulazione di reato: cosa dice l’art. 367 c.p.Simulazione di reato e calunniaLa simulazione formale e la simulazione realeLa penaSimulazione di reato e ritrattazioneElemento soggettivoSimulazione di reato: cosa dice l’art. 367 c.p.[Torna su]
Il delitto di simulazione di reato rappresenta una condotta che il legislatore ha inteso reprimere poiché rappresenta un evidente intralcio alla giustizia. Rientrano nell’alveo della rilevanza penale quelle condotte che si esteriorizzano in atti diretti all’Autorità Giudiziaria (oppure ad un Autorità che abbia l’obbligo di riferire alla stessa) nei quali si afferma – falsamente – essere avvenuto un reato, così che ne segua poi un procedimento penale.
Oltre agli atti, siano essi denunce, querele, istanze (etc.), assume rilievo penale anche la s…

.. leggi il seguito