Coronavirus: l’illegittimità del modulo di autocertificazione

Da quando il nostro Paese si è trovato improvvisamente a vivere l’emergenza sanitaria dovuta al COVID-19, molto si è scritto in merito all’argomento qui trattato. Si tenterà adesso di riordinare sinteticamente la tematica, introducendo ulteriori spunti di riflessione che potranno aiutare a chiarire come: a) non vi sia un obbligo legale di autocertificazione; b) in alcuni casi il Soggetto Dichiarante, rilasciando e firmando l’Autocertificazione, incorre in gravi rischi di natura penale con la conseguenza di essere punibile con la reclusione da uno a sei anni; c) L’emanazione da parte del Ministero dell’Interno dell’Autocertificazione -come formulata nel testo corrente- potrebbe integrare gli estremi di cui all’art. 414 cp; d) l’autocertificazione viola l’art. 49 D.P.R. 445/2000; e) l’autoce…

.. leggi il seguito