Terremoto 2016. Il sisma dimenticato

di Simone Vazzana – Sono passati più di tre anni e mezzo dal sisma che nella notte del 24 agosto 2016, alle ore 3:36, ha seminato morte e distruzione in diversi paesi del centro Italia.
Sono 140 i comuni colpiti dal sisma e ufficialmente inseriti nel “cratere del terremoto”. Tra questi vi sono i comuni e le frazioni del “primo cratere”, quelli dimenticati, quelli dove ancora oggi non c’è neppure l’ombra di un solo cantiere. Nei comuni di Amatrice, Accumoli, Arquata, Vezzano, Pretare, Piedilama, Norcia, Castelluccio, Castel Santangelo sul Nera e molti altri, il tempo sembra essersi fermato. Le lancette sono ancora ferme alla notte del 24 agosto.
Gli unici “lavori in corso” sono ancora legati alla rimozione delle macerie. E in questi paesi non è proprio possibile pensare di ricostruire …

.. leggi il seguito