Codice della crisi e dell’insolvenza in vigore dal 2021

di Lucia Izzo – Un intervento da 400 miliardi di euro per sostenere le imprese in difficoltà a seguito dell’emergenza legata alla diffusione sul territorio nazionale del virus COVID-19. Il Dl liquidità (D.L. 23/2020), pubblicato in G.U. e in vigore dal 9 aprile 2020, è l’ultimo degli interventi messi in campo dal Governo italiano e introduce misure urgenti in materia di accesso al credito e rinvio di adempimenti per le imprese, nonché di poteri speciali nei settori di rilevanza strategica e di giustizia. Diverse sono anche le misure che riguardano la disciplina del fallimento e che, come annuncia palazzo Chigi, nell’insieme sono volte in questa fase a: – sottrarre le imprese all’apertura del fallimento e alle altre procedure fondate sullo stato di insolvenza, sino a quando durerà l’emergen…

.. leggi il seguito