Non basta un’infrazione per la revisione della patente

Avv. Francesco Pandolfi – La revisione della patente di guida di cui all’art. 128 comma 1 D. Lgs. n. 285/92 è una misura cautelare e preventiva, avente il fine di sottoporre il titolare ad una verifica della persistenza della sua idoneità psico-fisica alla guida.Revisione patente: il principio generaleLa sentenza del Tar VenetoPermanenza requisiti di guidaRevisione patente: il principio generale[Torna su]La revisione non è dunque concepita come sanzione amministrativa; essa è subordinata all’insorgenza di dubbi sulla persistenza di tali requisiti. Detto ciò, la giurisprudenza si è posizionata sul criterio in forza del quale una sola infrazione alle norme del codice della strada, in teoria non può costituire, di per se ed indipendentemente da ogni altra valutazione circa l’idoneità e la cap…

.. leggi il seguito