Coronavirus: sospesa la quarantena dell’avvocato per impegni di lavoro


di Annamaria Villafrate – Il Tar Campania con decreto n. 433/2020 (sotto allegato) accoglie il ricorso di un avvocato e dispone la sospensione dell’atto di diffida e di messa in quarantena irrogate dai Carabinieri a causa dell’allontanamento del professionista dalla propria abitazione per recarsi al distributore automatico dei tabacchi, ritenendo sussistenti e provate le ragioni professionali addotte. Diffida e messa in quarantena dell’avvocatoIl ricorso al Tar del professionistaSospesi atto di diffida e messa in quarantenaDiffida e messa in quarantena dell’avvocato[Torna su]
I Carabinieri con provvedimento del 17 marzo 2020 dispongono la diffida e la messa in quarantena nei confronti di un avvocato a partire dal giorno successivo e per i 14 giorni successivi, ovvero fino al primo apr…

.. leggi il seguito