Diffamazione a mezzo stampa


Avv. Marco Sicolo – Il reato di diffamazione a mezzo stampa prevede che venga punito chiunque offenda la reputazione altrui attraverso il mezzo di comunicazione della stampa.
La fattispecie, contemplata dal terzo comma dell’art. 595 del codice penale, rappresenta una forma aggravata del reato di diffamazione, disciplinato da tale articolo e perseguibile a querela della persona offesa. Cosa si intende per stampaResponsabilità dell’autore e del direttoreScriminanti: diritto di cronaca e di criticaLe sanzioni previsteL’aggravante dell’attribuzione di fatto determinatoCosa si intende per stampa[Torna su]
In linea generale, il reato di diffamazione si configura quando l’offesa nei confronti di un soggetto (che deve essere assente) sia espressa comunicando con due o più persone.
Per tal…

.. leggi il seguito