Giudizio abbreviato condizionato: quando è possibile la modifica dell’imputazione


Avv. Giulia Fiorucci – La questione sottoposta al vaglio delle Sezioni Unite penali ha riguardato la formulazione da parte della Pubblica Accusa di contestazioni suppletive in seguito all’ammissione del giudizio abbreviato condizionato ad integrazione probatoria a norma dell’art. 438, comma 5 c.p.p., o nel quale l’integrazione sia stata disposta dal giudice a norma dell’art. 441, comma 5 c.p.p., con riferimento a circostanze già rilevabili dagli atti processuali e non presenti nel capo di imputazione.
Contestazioni ex art. 423 c.p.p.: parola alle sezioni uniteRito abbreviato secco e condizionatoGiudizio abbreviato condizionato e modifica dell’imputazioneContestazioni ex art. 423 c.p.p.: parola alle sezioni unite[Torna su]
La Prima Sezione penale della Cassazione con ordinanza del 1…

.. leggi il seguito