Imposta successioni e donazioni: affini non discriminati


di Annamaria Villafrate – La sentenza n. 54/2020 della Corte Costituzionale (sotto allegata) chiarisce che la norma che esonera dal pagamento dell’imposta sulle successioni e sulle donazioni solo i parenti, ma non gli affini non viola il principio di uguaglianza e non realizza alcuna forma di discriminazione. Il legislatore nell’introdurre questa norma non ha voluto tutelare la famiglia quanto piuttosto semplificare e rilanciare l’economia. Affini esonerati dall’imposta sulle successioni e donazioni?La questione di legittimità costituzionaleNon è incostituzionale pagamento imposte donazioni e successioni per affiniAffini esonerati dall’imposta sulle successioni e donazioni?[Torna su]
Il giudizio di legittimità costituzionale promosso dalla Commissione Tributaria Regionale del Molise r…

.. leggi il seguito