Mutuo con clausola abusiva: il giudice ricalcola gli interessi


di Annamaria Villafrate – La sentenza della Corte di Giustizia relativa alla causa C125/18 (sotto allegata) si pronuncia a tutela dei consumatori, disponendo che il giudice nazionale, una volta accertata l’abusività di una clausola contenuta nel contratto di mutuo, può procedere al calcolo degli interessi in base a un altro criterio, salvo diverso accordo tra le parti e purché dalla eliminazione della stessa il consumatore non rischi ripercussioni e conseguenze particolarmente pregiudizievoli. La Corte fissa poi alcuni principi molto importanti a tutela del consumatore, come la trasparenza e la chiarezza delle clausole che fissano tassi variabili nei contratti di mutuo. Questo perché il consumatore deve essere messo nella condizione di comprendere il significato dei criteri di calcolo ad…

.. leggi il seguito