Cassazione: non serve la convivenza effettiva per il permesso di soggiorno


di Annamaria Villafrate – Con la sentenza n. 5378/2020 (sotto allegata) la Cassazione ha modo di chiarire che ai fini della revoca del permesso di soggiorno per motivi di coesione familiare, non rileva la convivenza effettiva del cittadino straniero con il coniuge italiano. Alla titolarità del documento è di ostacolo l’accertamento che il matrimonio sia stato celebrato solo per consentire allo straniero di soggiornare nel territorio italiano. Permesso di soggiorno revocato se lo straniero non convive effettivamenteErrore della Questura aver rilasciato il permesso e non la carta di soggiornoPermesso di soggiorno: non è richiesta la convivenza effettiva con la moglie italianaPermesso di soggiorno revocato se lo straniero non convive effettivamente[Torna su]
Il Tribunale respinge il rico…

.. leggi il seguito