Contraffazione nei giocattoli

Contraffazione nei giocattoli

La vendita di merce contraffatta avviene attraverso differenti canali di distribuzione, nei quali la contraffazione non è sempre evidente.

Spesso può compiersi attraverso mercati esterni alla distribuzione regolare, come le bancarelle o le spiagge, oppure tramite Internet ed, infine, all’interno di negozi appartenenti alla distribuzione regolare.

Per evitare l’acquisto di giocattoli contraffatti, i genitori dovranno porre attenzione ai seguenti fattori:

PREZZO: i giocattoli contraffatti in generale hanno un prezzo inferiore rispetto all’originale, in quanto realizzati con materiali meno costosi;

CONFEZIONE: i giocattoli contraffatti sono generalmente privi della confezione rigida e sigillata che contraddistingue il prodotto originale;

MARCHIO: seppure alcuni giocattoli contraffatti possono presentare un marchio molto simile all’originale, che può trarre in inganno il consumatore, quest’ultimo dovrà porre attenzione a particolari come sfumature di colore, dimensioni del carattere di stampa, disegno del logo ecc., che differenziano un marchio contraffatto da quello originale;

QUALITÀ: i giocattoli contraffatti, come detto, sono realizzati con materiali economici e di scarsa qualità, ma soprattutto materiali che possono essere addirittura tossici e dannosi per i bambini.

inoltre è consigliato :

– Rivolgersi sempre a venditori autorizzati.

– Avvalersi, prima di eseguire acquisti di rilevante valore, della consulenza di persone che abbiano maggiore conoscenza del prodotto.

– Controllare sempre le etichette dei prodotti acquistati (l’etichetta è la loro “carta d’identità”) e diffidare di quelli con scritte minuscole o poco chiare o privi delle indicazioni d’origine e del “marchio CE” (per i prodotti che lo prevedono).

– Acquistare solo prodotti in confezioni e con imballaggi integri, con il nome del produttore, assicurandosi della loro provenienza e di eventuali marchi di qualità o certificazione.

– Prestare cautela per le vendite effettuate “porta a porta”: se non si ricevono notizie precise sull’identità e sui recapiti (telefono, domicilio ecc.) del venditore, è possibile che si tratti di prodotti contraffatti.

– Porre attenzione all’acquisto di prodotti proposti su internet o da programmi televisivi, soprattutto nei casi in cui non sia prevista la possibilità di prendere visione della merce prima dell’acquisto e restituirla una volta ricevuta.

La violazione può essere totale, quando siamo in presenza di un prodotto totalmente copiato da un originale, o parziale, quando ad esempio il copiatore ha preso evidente ispirazione dal prodotto originale, utilizzando marchi o disegni o contenuti similari che possono trarre in inganno il consumatore. In un caso o nell’altro, e in tutti i casi intermedi, comunque ci troviamo di fronte ad un illecito, tanto più grave quanto più il prodotto in questione si rivolge ad un pubblico molto sensibile come quello dei bambini.:

Tutti i prodotti contraffatti possono essere pericolosi, possono essere nocivi per i bambini e contenere sostanze tossiche, inoltre alcune parti se ingerite potrebbero causare gravi danni al bambino.



Fonte: CODICI: Contraffazione nei giocattoli

Powered by WPeMatico

Lascia un commento