Assegno circolare: è obbligatoria la clausola non trasferibile?

Nell’assegno circolare è obbligatoria la clausola di non trasferibilità?
L’assegno circolare, bancario e postale, è oggi uno dei mezzi di pagamento più diffusi. Si tratta di un titolo di credito c.d. “a vista” che consente di pagare la somma indicata nello stesso al soggetto beneficiario evitando la circolazione del denaro contante.
Pur presentando innumerevoli vantaggi, tra cui quello di poter essere rilasciato a chi lo richiede anche senza provvista presso la banca, semplicemente versando la somma occorrente, l’assegno circolare è soggetto a precise regole, il cui mancato rispetto comporta pesanti sanzioni.
Una di queste è proprio la clausola “non trasferibile” che risulta obbligatoria, a far data dal 31.12.2011 (a seguito dell’entrata in vigore del d.l. n. 201/2011 convertito con…

.. leggi il seguito