Falsità materiale del pubblico ufficiale

Cosa dice l’art. 476 del codice penaleInteresse giuridico protettoIl concetto di “ambito delle sue funzioni”Elemento soggettivoIl concetto di atto pubblicoCosa dice l’art. 476 del codice penale[Torna su]
Il delitto di falso materiale commesso da un pubblico ufficiale è una fattispecie prevista e punita dall’art. 476 c.p. il quale dispone che “Il pubblico ufficiale, che, nell’esercizio delle sue funzioni, forma, in tutto o in parte, un atto falso o altera un atto vero, è punito con la reclusione da uno a sei anni. Se la falsità concerne un atto o parte di un atto, che faccia fede fino a querela di falso, la reclusione è da tre a dieci anni”.
Si tratta di un reato qualificato, che può essere compiuto solo da alcune categorie di soggetti (i pubblici ufficiali) i quali nello svolgimento d…

.. leggi il seguito