Il solstizio d'estate all'alba di Stonehenge

Il solstizio d'estate all'alba di Stonehenge

La notte tra il 20 e il 21 giugno, la notte più breve dell’anno, l’attesa del solstizio d’estate. 

 

C’è una tradizione che ogni anni si ripete, in Inghilterra, nella piana di Salisbury. Tra i megaliti di Stonehenge, che da sempre affascinano intere generazioni, migliaia di persone hanno aspettato l’alba di questa mattina. 

Il primo raggio di sole che illumina la pietra centrale, la hell stone, è l’appuntamento che non potevano perdersi. 

Hippy, druidi, turisti e i più stravaganti personaggi provenienti da ogni parte del mondo hanno celebrato così, ricordando i riti magici del culto pagano, il solstizio d’estate. 

Gli imponenti megaliti che costituiscono Stonehenge sono strettamente correlati con questa data: sono, infatti, allineati proprio ai punti di solstizio ed equinozio. 

Il Sole, sorge proprio sulla hell stone, che si trova al centro del complesso. Questo per molti studiosi è una conferma del fatto che Stonehenge, al di là delle infinite e fantasiose supposizioni fatte nel corso dei secoli, fosse nato come osservatorio astronomico. 

 

 



Fonte: CODICI:

Il solstizio d’estate all’alba di Stonehenge

Powered by WPeMatico

Lascia un commento