Arricchimento senza causa

Cos’è l’azione di arricchimento senza causa La mancanza di giusta causaIl nesso di causalità tra locupletazione e depauperamento La sussidiarietà La misura dell’indennizzo La prescrizioneCos’è l’azione di arricchimento senza causa[Torna su]L’azione di arricchimento senza causa, contemplata dall’art. 2041 c.c., dispone che, chi si arricchisce, senza una giusta causa, in danno di un’altra persona, è tenuto ad indennizzare quest’ultima della correlativa diminuzione patrimoniale nei limiti dell’arricchimento stesso ovvero a restituire in natura la cosa determinata oggetto dell’arricchimento, se questa sussiste al tempo della domanda.Trattasi di una disposizione di carattere generale e residuale, i cui presupposti oggettivi sono costituiti dai seguenti elementi:dall’arricchimento di un soggetto…

.. leggi il seguito