Quale capacità la legge riconosce al concepito?


Al concepito la legge riconosce una parziale “soggettività giuridica”?
Per l’ordinamento italiano, il concepito (ovvero colui che è stato procreato ma si trova ancora nel ventre materno), non è considerato soggetto giuridico. La capacità giuridicaConcepito: diritti in standbyConcepito: soggetto di dirittoLa capacità giuridica[Torna su]
L’art. 1, comma 1, del codice civile è chiaro sul punto, quando afferma che “la capacità giuridica” (ossia l’idoneità ad essere titolari di diritti e doveri giuridici) “si acquista al momento della nascita”.
È solo in tale momento, con la separazione del feto dall’alveo materno (Cass. n. 2023/1993) che la persona fisica acquisisce l’idoneità ad essere titolare di diritti e di doveri giuridici e la conserva fino alla morte. Concepito: diritti in sta…

.. leggi il seguito