Stalking: il reato di “atti persecutori”

Che cos’è lo stalking: art. 612-bis c.p. Stalking: le condotte punite e il danno alla vittima La prova dello stalking Pena e circostanze aggravanti Aspetti procedurali Divieto di avvicinamento Ammonimento del questore La querela per stalking (fac-simile) Articoli e sentenze in materia di stalking Che cos’è lo stalking: art. 612-bis c.p. [Torna su]
Il reato di stalking (dall’inglese to stalk, letteralmente “fare la posta”) è entrato a far parte dell’ordinamento penale italiano mediante il d.l. n. 11/2009 (convertito dalla l. n. 38/2009) che ha introdotto all’art. 612-bis c.p., il reato di “atti persecutori”, il quale punisce chiunque “con condotte reiterate, minaccia o molesta taluno in modo da cagionare un perdurante e grave stato di ansia o di paura ovvero da ingenerare un fondato timo…

.. leggi il seguito