Ultime Notizie

Giustizia

  • 22/04/2018 19:26: In arrivo più ferie e ponti per tutti - Studio Cataldi - News piu' lette
    Gabriella Lax - Presentato al Senato il disegno di legge per il ritorno delle festività soppresse. Le novità e il testo in allegato.
  • 22/04/2018 19:10: Affitti a canone concordato: visto esentasse - Studio Cataldi - News piu' lette
    Lucia Izzo - Per l'Agenzia delle Entrate non è obbligatorio registrare l'attestazione per fruire delle agevolazioni fiscali negli affitti concordati, il quale sarà comunque esente dall'imposta di bollo e di registro.
  • 22/04/2018 19:01: Licenziamento per giustificato motivo oggettivo: i rimedi alternativi al repechage - Studio Cataldi - News piu' lette
    Maria Francesca Fortino - L’entrata in vigore della L. 15 Luglio 1966 n. 604 ha consentito al legislatore di conferire apposito rilievo giuridico al profilo squisitamente causale del potere di recesso datoriale, rimasto fino a quel momento scevro da ogni tipo di onere formale.
  • 22/04/2018 16:30: La tutela del terzo trasportato a seguito di sinistro stradale - Studio Cataldi - News piu' lette
    Giuseppe Liberto - L'azione diretta nei confronti della compagnia assicurativa del veicolo ex art. 141 del Codice delle Assicurazioni private.
  • 22/04/2018 16:10: Rc Auto: verso l'addio al bonus malus - Studio Cataldi - News piu' lette
    Gabriella Lax - L'Ivass (l'istituto di vigilanza sulle assicurazioni) ha fatto sapere che è in atto un tavolo per lavorare sul superamento del bonus malus.
  • 22/04/2018 01:00: Pensioni: Inca Cgil, l'Inps continua a negare i diritti dei lavoratori part time - Studio Cataldi - il diritto quotidiano. Notizie giuridiche, leggi e sentenze.
    di Redazione - Per i lavoratori in part time ciclico verticale "non resta che la via giudiziaria per vedersi riconoscere tutta l'anzianità contributiva inclusa quella relativa ai periodi di non lavoro" Questo perché "l'Inps insiste e resiste fino all'ultimo grado di giudizio per imporre una interpretazione restrittiva, che penalizza pesantemente chi non per scelta, ma per imposizione delle aziende, è costretto a pause di inattività, pur essendo titolari di un contratto di lavoro a tempo indeterminato". È quanto denuncia l'Inca Cgil sulla rivista Esperienze, riferendosi ad una lunga serie di sentenze, da ultimo "quella emessa dal Tribunale di Venezia il 27 marzo 2018 (n. 200), su un ricorso promosso da Inca e Cgil Veneto, in favore di una lavoratrice, addetta alle mense scolastiche del Comu...
  • 22/04/2018 01:00: In arrivo più ferie e ponti per tutti - Studio Cataldi - il diritto quotidiano. Notizie giuridiche, leggi e sentenze.
    di Gabriella Lax - Presentato al Senato il disegno di legge per il ritorno delle festività soppresse destinato ad aumentare i giorni di ferie e i ponti per tutti gli italiani. Il ddl (sotto allegato) è frutto dell'iniziativa dei senatori Steger, Unterberger e Durnwalder.Da san Giuseppe al Corpus domini, ripristinare le festività Da san Giuseppe al Corpus Domini, cinque giorni di riposo in più, e la proposta di estendere a tutto il Paese il 29 giugno, la festività dei santi Pietro e Paolo, celebrati solo a Roma. Era stata la legge 5 marzo 1977, n. 54, a sopprimere il riconoscimento agli effetti civili di alcune feste religiose (San Giuseppe, l'Ascensione, il Corpus Domini, i Santi Apostoli Pietro e Paolo) modificando la legge 27 maggio 1949, n. 260. La ratio del provvedimento, in que...
  • 22/04/2018 01:00: Affitti a canone concordato: visto esentasse - Studio Cataldi - il diritto quotidiano. Notizie giuridiche, leggi e sentenze.
    di Lucia Izzo - Per i contratti a canone concordato "non assistiti", al fine di usufruire delle agevolazioni fiscali, sarà necessario acquisire un'apposita attestazione rilasciata da almeno una delle organizzazioni rappresentative della proprietà edilizia e dei conduttori, atta a confermare la rispondenza del contenuto economico e normativo del contratto di locazione all'accordo territoriale.Non sussiste, tuttavia, alcun obbligo di allegare tale attestazione al contratto in sede di registrazione, pertanto, la stessa non sarà soggetta né all'imposta di registro né a quella di bollo.Lo ha chiarito l'Agenzia delle Entrate nella risoluzione N. 31/E (qui sotto allegata) del del 20 aprile 2018 rispondendo all'interpello di un sindacato in materia di "Contratti di locazione ad uso abitativo a can...
  • 22/04/2018 01:00: Licenziamento per giustificato motivo oggettivo: i rimedi alternativi al repechage - Studio Cataldi - il diritto quotidiano. Notizie giuridiche, leggi e sentenze.
    Avv. Maria Francesca Fortino - L'entrata in vigore della L. 15 Luglio 1966 n. 604 ha consentito al legislatore di conferire apposito rilievo giuridico al profilo squisitamente causale del potere di recesso datoriale, rimasto fino a quel momento scevro da ogni tipo di onere formale. Non a caso, l'art. 1, L. 604/1966 stabilisce che il licenziamento può avvenire per giusta causa o giustificato motivo oggettivo; in questo modo, positivizzando il principio della necessaria giustificazione del licenziamento. Appartengono al novero del licenziamento per giustificato motivo oggettivo i licenziamenti c.d. economici e i licenziamenti per impossibilità sopravvenuta della prestazione per fatti indipendenti dalla volontà del lavoratore. In questa sede, ci interesseremo ai licenziamenti per ...
  • 22/04/2018 01:00: Carta identità elettronica per tutti entro 2 anni - Studio Cataldi - il diritto quotidiano. Notizie giuridiche, leggi e sentenze.
    di Redazione - L'Italia è il secondo paese in Europa, sotto la Romania, per numero di carte di identità contraffatte. Da qui la proposta della commissione Ue di eliminare i documenti cartacei, e quindi non conformi entro 2 anni. Carta identità elettronica con dati biometrici: la proposta Ue Secondo lo studio di Frontex, pubblicato in occasione della presentazione di una serie di proposte della Commissione Ue per un nuovo giro di vite sulla sicurezza, l'Italia (dati 2017) si trova al secondo posto della classifica per documenti falsificati (752), preceduta soltanto dalla Romania (con 775) e seguita dalla Grecia (con 636). Per cui, col fine di "ridurre l'uso di documenti falsi che possono essere usati da terroristi e criminali per entrare nell'UE da paesi terzi" e migliorare in tal m...
  • 22/04/2018 01:00: La tutela del terzo trasportato a seguito di sinistro stradale - Studio Cataldi - il diritto quotidiano. Notizie giuridiche, leggi e sentenze.
    Avv. Giuseppe Liberto - Il terzo trasportato è quel soggetto che subisce un danno viaggiando trasportato su di un veicolo condotto da un altro soggetto. Può essere considerato tale anche il proprietario del mezzo coinvolto nel sinistro che si trovi, per l'occasione, trasportato sullo stesso. Tale individuo ha una duplice possibilità di tutela discrezionale: infatti, egli ha la facoltà di esercitare un'azione rivolta contro gli altri soggetti coinvolti nel sinistro (proprietari dei veicoli implicati nell'incidente stradale e delle rispettive imprese di assicurazione) ai sensi degli articoli 2043, 2054 c.c., 144, commi 1 e 3 del C.d.A.; oppure, alternativamente, egli ha la possibilità di avvalersi di uno strumento altrettanto efficace e rivolto direttamente nei confronti della Impresa assi...
  • 22/04/2018 01:00: Codice Appalti: il compenso per gli arbitri - Studio Cataldi - il diritto quotidiano. Notizie giuridiche, leggi e sentenze.
    di Gabriella Lax - "Codice appalti", in arrivo il compenso per gli arbitri. Pubblicato in Gazzetta Ufficiale, il decreto del ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti relativo al compenso dei membri che compongono il collegio arbitrale, ai sensi dell'articolo 209, comma 16 del Nuovo Codice dei Contratti pubblici. Definita, inoltre, la tariffa di iscrizione all'Albo dei componenti delle commissioni giudicatrici e il compenso massimo stabilito per i commissari.Codice appalti, criteri di determinazione del compenso Il compenso spettante al collegio arbitrale, comprensivo del compenso del segretario nel caso di nomina, non può superare i limiti della tabella prevista, che costituisce parte integrante del presente decreto, fissati in ragione del valore della controversia deferita in arb...
  • 22/04/2018 01:00: Rc Auto: verso l'addio al bonus malus - Studio Cataldi - il diritto quotidiano. Notizie giuridiche, leggi e sentenze.
    di Gabriella Lax - Verso l'addio al bonus malus per le assicurazioni. Si tratta di un addio non imminente che, in questo momento, è al vaglio degli addetti ai lavori. L'Ivass (l'istituto di vigilanza sulle assicurazioni) ha fatto sapere che è in atto un tavolo per lavorare sul superamento del bonus malus. Lo stesso tavolo, entro l'inizio dell'estate, dovrebbe ricevere le prime proposte dalle compagnie e iniziare a valutarle. Formula per superare l'attuale bonus malus Quindi da un lato le compagnie sono al lavoro per trovare una formula in grado di superare l'attuale assicurazione legata al veicolo e alla residenza con un'altra che tenga conto del comportamento effettivo del guidatore, indipendentemente dal mezzo guidato. Intanto, però bussano alla porta le nuove regole sull'attribuzion...
  • 22/04/2018 01:00: Divieto detenzione armi: come e perchè fare accesso agli atti - Studio Cataldi - il diritto quotidiano. Notizie giuridiche, leggi e sentenze.
    Avv. Francesco Pandolfi - La Legge affida al Prefetto la facoltà di vietare la detenzione di armi, munizioni e materie esplodenti nei casi in cui le persone sono ritenute capaci di abusarne. Il divieto di detenzione armiQuando il Ministero dell'Interno ritiene di esercitare questa facoltà, appare evidente che si viene a creare un problema per il destinatario del provvedimento.Spesso, chi riceve il divieto non intende rimanere in silenzio di fronte ad una presa di posizione di questo tipo, soprattutto se pensa di potersi difendere adeguatamente dalle conclusioni cui è giunta la Prefettura. L'istanza per l'accesso agli attiOra, bisogna tenere presente che l'Ordinamento ha previsto una situazione del genere: cioè ha previsto quella particolare circostanza nella quale la persona interessata vu...
  • 22/04/2018 01:00: E' nata la moneta da 40 centesimi - Studio Cataldi - il diritto quotidiano. Notizie giuridiche, leggi e sentenze.
    di Gabriella Lax - Una moneta da 40 centesimi, la quantità di denaro che occorre per sfamare un bambino che non ha da mangiare. Per diffondere questa informazione l'Onu ha coniato una moneta da 40 centesimi, simile a quelle da 10, 20 o 50centesimi e l'ha messa in circolazione. La fame si combatte con la moneta da 40 centesimi Si tratta di una iniziativa messa a punto dal World Food Programme (WFP) dell'Onu, organizzazione umanitaria e agenzia delle Nazioni Unite impegnata a combattere la fame nel mondo, fornendo assistenza alimentare nelle emergenze e lavorando con le comunità per migliorarne la nutrizione e costruirne la resilienza. Le attività del WFP si concentrano nell'assistenza d'emergenza, nel soccorso e nella ricostruzione, nello sviluppo e nelle operazioni speciali. Due terzi ...
  • 22/04/2018 01:00: Governo: e ora che succede? - Studio Cataldi - il diritto quotidiano. Notizie giuridiche, leggi e sentenze.
    di Gabriella Lax - Dopo il ko registrato anche per il presidente del Senato Elisabetta Alberti Casellati tocca ripartire da un'altra parte. Pausa di riflessione di due giorni annunciata dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Niente di fatto, finora. A un mese e mezzo dalle elezioni non si riesce ad immaginare chi potrebbe essere il premier di un governo in grado di guidare il Paese, soprattutto in un momento delicato per via delle vicissitudini della politica internazionale.Missione fallita per Casellati, ora tocca a Fico? La Casellati, col suo mandato esplorativo, avrebbe dovuto verificare se i 5 Stelle fossero disposti ad accettare una maggioranza con l'intero centrodestra o ancora se Salvini fosse pronto a fare un governo solo coi Pentastellati, senza i due restanti dell...
  • 22/04/2018 01:00: Precedenti penali: aggiornato il sistema del certificato del casellario giudiziale europeo - Studio Cataldi - il diritto quotidiano. Notizie giuridiche, leggi e sentenze.
    di Redazione - Al via la seconda fase di adeguamento del sistema informativo del casellario (Sic). Lo ha comunicato il ministero della giustizia con circolare n. 68980/2018, annunciando la possibilità per gli uffici locali del casellario di rilasciare oltre al certificato del casellario giudiziale europeo e alle informazioni sui precedenti penali per il difensore (art. 22 d.P.R. n. 313/2002), anche altri certificati. Casellario giudiziale europeo: le novità Nello specifico, gli uffici locali del casellario, in questa seconda fase, potranno rilasciare altresì: - il certificato del casellario giudiziale europeo ai sensi dell'art. 25-ter, comma 1, d.P.R. n. 313/2002, richiesto dal cittadino italiano interessato; - l'informazione circa i precedenti penali di un cittadino di altro St...
  • 21/04/2018 19:39: Multa col cellulare in auto anche se non si parla - Studio Cataldi - News piu' lette
    Lucia Izzo - Il Codice della Strada vieta l'utilizzo del dispositivo durante la marcia, anche se lo smartphone viene utilizzato per altri scopi oltre la conversazione.
  • 21/04/2018 19:19: Avvocati: addio contributo minimo integrativo - Studio Cataldi - News piu' lette
    Marina Crisafi - Approvata dai ministeri vigilanti l'abolizione del contributo minimo integrativo alla cassa fino al 2022. Plauso dell'Aiga.
  • 21/04/2018 18:12: Mutuo gratuito se il tasso è usurario - Studio Cataldi - News piu' lette
    Floriana Baldino - Una nuova importante ordinanza del tribunale di Bari che sospende l'esecuzione immobiliare e commina la sanzione della gratuità del mutuo per superamento del tasso soglia.
  • 21/04/2018 17:00: La Cassazione fa luce sul principio della continuazione tra reati - Studio Cataldi - News piu' lette
    Francesca Servadei - Il giudice può riconoscere la continuazione quando ritenga provata la sussistenza di un disegno criminoso comune a diversi reati e deliberato almeno contestualmente alla commissione del primo.
  • 21/04/2018 16:00: Trattativa Stato-mafia: condannato Dell'Utri e assolto Mancino - Studio Cataldi - News piu' lette
    Gabriella Lax - Dopo oltre 5 anni di processo, arriva la sentenza della Corte d'Assise di Palermo per la responsabilità delle stragi degli anni 90.
  • 21/04/2018 12:00: Fisco: i limiti alla fase esecutiva - Studio Cataldi - News piu' lette
    Giampaolo Morini - I limiti alla fase esecutiva già desumibili dallo Statuto dei diritti del contribuente e i principi da invocare per la tutela dei propri diritti.
  • 20/04/2018 18:00: Bonifici ai figli: se consistenti serve il notaio - Studio Cataldi - News piu' lette
    Barbara Pirelli - I racconti giuridici di nonna Norma e nonno MassiMario ovvero le sentenze raccontate a un bambino. La rubrica di diritto ideata dall'avv. Barbara Pirelli.
  • 20/04/2018 17:00: La Consulta boccia l'art. 92 cpc post riforma - Studio Cataldi - News piu' lette
    Redazione - Dichiarato incostituzionale l'art. 92 2° comma c.p.c. nella parte novellata dal dl 132/2014. In allegato la sentenza.
  • 20/04/2018 15:00: Furto di notte: scatta l'aggravante? - Studio Cataldi - News piu' lette
    Law In Action - di P. Storani - La Cassazione Penale, con la sentenza n. 15214/2018, affronta il problema dell'applicabilità della circostanza aggravante della minorata difesa al furto commesso in ora notturna.
  • 20/04/2018 14:50: Processo civile: compensazione delle spese più estesa - Studio Cataldi - News piu' lette
    Redazione - La Consulta introduce "altre analoghe gravi ed eccezionali ragioni" tra le possibilità di compensare le spese di giudizio, ampliando il perimetro dell'art. 92, 2° co., c.p.c., dichiarato in parte incostituzionale.