Crollo del Ponte Morandi di Genova: CODICI esprime cordoglio per i familiari delle vittime e prepara un’Azione di Classe

Crollo del Ponte Morandi di Genova: CODICI esprime cordoglio per i familiari delle vittime e prepara un'Azione di Classe
È una scena drammatica quelle che in queste ore passa nelle tv degli italiani, un evento tragico che si spera non reclami altre vittime.
Il crollo del Ponte Morandi di Genova sulla A10 non ha ancora un motivo acclarato, di certo è allucinante che una cosa così accada dopo tutti i precedenti che si sono avuti in Italia (crollo di un ponte in Lombardia, viadotti sbriciolati in Sicilia solo pochi giorni dopo l’inaugurazione, il viadotto di Camerano nelle Marche, ecc). Noi di CODICI siamo al fianco di tutte le persone e i familiari delle vittime coinvolte nell’incidente, ci attiveremo nei prossimi giorni per offrire assistenza legale e psicologica gratuita, come abbiamo già fatto in altre tragedie (vedi deragliamento di Pioltello), a tutti coloro che vorranno costituirsi parte civile nel processo che si aprirà nei prossimi mesi.
 
“Siamo convinti che queste cose non accadano per fatti naturali, ma per negligenze umane; per tale ragione ci attivereremo presentando un’azione collettiva, certi che ci siano delle responsabilità in merito all’accaduto” dichiara il Segretario Nazionale CODICI, Ivano Giacomelli.
 
Come Associazione a difesa e tutela dei Consumatori, presenteremo un esposto alla magistratura, dopo aver sentito esperti del settore, per aiutare come possiamo il prezioso lavoro dei magistrati. Stiamo preparando un’azione di classe per assistere gli sfollati che abitavano nei palazzi adiacenti il Ponte di Genova. Tali edifici, infatti, dovranno essere abbattuti a causa del crollo del Ponte. Tutta CODICI esprime ai parenti delle vittime il suo più sentito cordoglio per la loro perdita.

 



Fonte: CODICI:

Powered by WPeMatico

Aiutaci con un Like e Seguici sui social:
0